10/05/2018

Glicemia alta come combatterla? 10 Consigli per prevenire il diabete e la resistenza insulinica.

Per glicemia si intende la concentrazione di glucosio nel sangue. Mantenere costante nel tempo la glicemia è molto importante per evitare di incorrere nel fenomeno dell'insulino resistenza principale responsabile e causa del diabete mellito di tipo 2.

Il diabete è una patologia che colpisce circa il 7% della popolazione mondiale adulta che può presentare delle complicanze che col tempo possono diventare anche molto gravi.

Alimentazione e stile di vita, oltre alla componente genetica, sono i fattori principali che incidono nell'insorgenza del diabete. In questo articolo daremo 10 consigli utili per prevenire questa patologia.

COME MISURARE I VALORI DELLA GLICEMIA.

La glicemia viene misurata attraverso uno strumento che si chiama glucometro. Un fattore molto importante nel determinare i parametri è la distanza della misurazione del glucosio dal pasto. In considerazione di questo aspetto possiamo differenziare in questo modo la misurazione dei valori:

  1. Se il test glicemico viene effettuato senza avere informazioni riguardanti l'ultimo pasto un valore da considerarsi normale è 200 mg/dl
  2. Se il test invece vien effettuato lontano dal pasto i valori ottimali sono compresi tra 65 e 110 mg/dl tra 110 e 125 mg/dl si entra in una fase sospetta mentre valori oltre i 125 mg/dl permettono di fare una diagnosi di diabete

PERCHE' E' IMPORTANTE IL CONTROLLO DELLA GLICEMIA.

Il controllo della glicemia è importante per svariati motivi:

  1. Prevenzione del diabete di tipo 2
  2. Controllo del peso corporeo
  3. Riduzione della formazione di colesterolo endogeno
  4. Maggiore efficienza fisica e mentale

10 CONSIGLI PER ABBASSARE LA GLICEMIA E PREVENIRE IL DIABETE

  1. Ridurre la percentuale di carboidrati al 40% preferendo le formulazioni di cereali integrali, frutta e verdure con fibre
  2. Sostituire i carboidrati con una discreta quota di proteine
  3. Evitare l'assunzione di latte e tutti i suoi derivati freschi, che inducono un ulteriore stimolo della secrezione insulinica
  4. Limitare l'assunzione di farine bianche e zuccheri raffinati
  5. Praticare un'attività fisica moderata, ma costante tutti i giorni
  6. Limitare gli alcolici e la birra in quanto in quanto vengono metabolizzati a livello epatico come carboidrati
  7. Assumere abbondanti quantità di verdura verde ricca di elementi che bilanciano l'acidità indotta dall'aumentato apporto delle proteine
  8. Suddividere l'apporto calorico della giornata con 4/5 pasti piccoli distanziati uno dall'altro
  9. Sono consigliate cotture a basse temperature
  10. Assumere integratori mirati utili ad abbassare il picco glicemico post-prandiale