16/04/2018

Perché utilizzare un integratore alimentare: cosa c'è da sapere.

Sempre più medici di famiglia consigliano e prescrivono un integratore alimentare in prevenzione o addirittura in sostituzione di un medicinale. Ma cos'è un integratore alimentare?

La normativa del 21 Maggio 2004, n 169 vigente in Italia e facente riferimento alla direttiva Europea, definisce gli integratori alimentari come:_ " prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive quali, le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico..."_

Gli integratori alimentari o supplementi alimentari sono tantissimi in commercio e sono sempre più adatti a coprire ogni genere di carenza del nostro organismo. Quelli più comuni rientrano in quelle che abbiamo individuato come 5 macro-famiglie:

  1. Fermenti Lattici: probiotici e prebiotici utili per un miglio funzionamento dell'intestino
  2. Colesterolo e Trigliceridi: riso rosso fermentato e la monacolina k da esso derivante sono ormai considerati gli analoghi delle statine, per una problematica che riguarda ormai il 35% della popolazione italiana
  3. Sali Minerali e Vitamine: fondamentali per sostenere il'organismo nei suoi processi metabolici e non solo
  4. Gravidanza e Allattamento: questi integratori assumono moltissima importanza per tutte le mamma sia per quanto riguarda la gravidanza che per fornire i nutrienti essenziali al piccolo subito dopo
  5. Integratori per sportivi: introdurre un adeguato apporto di nutrienti per chi fa sport non è sempre facile ma assume molta importanza per evitare di stressare l'organismo, cosa che può rivelarsi un'arma a doppio taglio

Prevenire è meglio che curare, questo è assodato, per questo integrare la dieta con supplementi alimentari mirati per le carenze del nostro organismo è sicuramente un buon viatico per mantenere un buono stato di salute.